Il Giardino Inglese è un’area verde di 375 ettari a nord-est di Monaco, sulla riva occidentale dell’Isar, che lo rende uno dei parchi più grandi del mondo.

Il nome deriva dai giardini paesaggistici inglesi, che Friedrich Ludwig von Sckell ha usato come modello per la progettazione del sito.

Il Giardino Inglese di Monaco è stato uno dei primi grandi parchi dell’Europa continentale in cui chiunque poteva entrare

Quando l’elettore bavarese morì senza figli nel 1777, la terra passò all’elettore del Palatinato Carl Theodor. Il 13 agosto 1789 - oggi è generalmente considerata la data di fondazione effettiva del Giardino Inglese nella sua forma attuale - Carl Theodor ordinò che l’area ad est dei giardini militari fosse convertita in un parco pubblico.

È stato il primo del suo genere in Europa. L’esecuzione fu affidata al giardiniere di corte di Schwetzingen Friedrich Ludwig von Sckell, la supervisione fu tenuta da Benjamin Thompson.

All’estremità meridionale del Giardino Inglese, lo Schwabinger Bach e l’Eisbach entrano nel parco, si uniscono e poi fluiscono di nuovo separatamente.

L’Oberstjägermeisterbach si dirama dall’Eisbach, cosicché gran parte del Giardino Inglese è attraversata da tre ruscelli paralleli.