Menu
Delft (5) Nieuwe Kerk (Chiesa Nuova)
Foto: Delft, Nieuwe Kerk (Chiesa Nuova)

Delft
40 Foto
52° 0′ 42″ N, 4° 21′ 34″ E

Descrizione

Delft, nella provincia dell’Olanda Meridionale, si trova tra Rotterdam e L’Aia. È noto principalmente per il suo centro cittadino tipicamente olandese con canali, il pittore Vermeer, la Delft Blue Pottery, la Delft University of Technology e la sua associazione con la famiglia reale olandese, la Casa di Orange-Nassau.

La città di Delft sorse lungo un canale, il «Delf», che deriva dalla parola delven, che significa scavare, e questo ha portato al nome Delft.

Nel luogo sopraelevato in cui questo «Delf» attraversava il muro del torrente del fiume Gantel insabbiato, un conte stabilì il suo maniero, probabilmente intorno al 1075. …

Mostra il testo rimanente

In parte a causa di ciò, Delft divenne un’importante città mercantile, le cui prove possono essere viste in le dimensioni della sua piazza del mercato centrale.

Essendo stato un villaggio rurale nell’alto Medioevo, Delft si sviluppò in una città e il 15 aprile 1246, il conte Guglielmo II concesse a Delft il suo statuto di città.

Il commercio e l’industria fiorirono. Nel 1389 fu scavato il canale Delfshavensche Schie fino al fiume Maas, dove fu costruito il porto di Delfshaven, che collegava Delft al mare.

Fino al XVII secolo, Delft fu una delle principali città dell’allora contea (e poi provincia) dell’Olanda. Nel 1400, ad esempio, la città contava 6.500 abitanti, diventando così la terza città più grande dopo Dordrecht (8.000) e Haarlem (7.000).

Nel 1560, Amsterdam, con 28.000 abitanti, era diventata la città più grande, seguita da Delft, Leida e Haarlem, che contavano ciascuna circa 14.000 abitanti.

Mappa

Mappa: Delft
Mappa: Delft

★ Per aprire il link di Google Maps in una nuova finestra nella posizione: Delft

Galleria foto
40 Foto

Foto da 1 a 40

★ Da non perdere: Le foto più belle del Benelux