Lecce è una città storica dell’Italia meridionale (sul sito greco dei Messapi) e fu un importante centro dell’Impero Romano. È la città principale della penisola salentina, una subpenisola al tallone della penisola italiana e ha più di 2000 anni.

Per i ricchi monumenti architettonici barocchi presenti in città, Lecce è comunemente soprannominata «La Firenze del Sud». La città ha anche una lunga affinità tradizionale con la cultura greca che risale alla sua fondazione; si dice che i Messapi che fondarono la città fossero cretesi nei documenti greci.

Dal punto di vista industriale la «Pietra leccese» (Pietra di Lecce) è la principale esportazione della città, perché è molto morbida e malleabile, quindi adatta alla scultura.

La pietra leccese è una specie di calcare. Lecce è anche un importante centro agricolo, principalmente per la produzione di olio d’oliva e vino, nonché un centro industriale specializzato nella produzione di ceramica.

Attrazioni principali

I monumenti in stile barocco del XVII secolo furono scolpiti nella Pietra di Lecce e valsero alla città il nome di Firenze del Sud:

Duomo di Maria Santissima Assunta., Basilica di Santa Croce (costruita tra il 1549 e il 1679)., Basilica di San Giovanni Battista al Rosario (iniziata nel 1691)., Chiesa di Sant’Irene dei Teatini., Chiesa del Gesù., Chiesa di Santa Chiara., Chiesa del Carmine., Chiesa di San Matteo., Chiesa di Sant’Angelo., Chiesa di Santa Maria degli Angeli., Chiesa di Santa Maria della Provvidenza., Chiesa di San Niccolò dei Greci., Palazzo dei Celestini., Palazzo Vescovile., Palazzo del Seminario., Porta Rudiae (XVIII secolo)., Anfiteatro Romano.

Mappa: Lecce
Mappa: Lecce