Foligno fu fondata dagli Umbri in epoca preromana (probabilmente VIII secolo a.C.). Fu conquistata dai romani dopo la battaglia di Sentinum nel 295 a.C., ricevendo il nome di Fulginiae dall’antico culto della dea Fulginia.

Foligno si riprese e continuò a crescere, ottenendo infine lo status di libero comune nel 1165 grazie all’imperatore Federico Barbarossa.

Quando Corrado Trinci si ribellò all’autorità papale, Papa Eugenio IV inviò un esercito contro Foligno nel 1439, guidato dal cardinale Giovanni Vitelleschi.

Gli abitanti aprirono le porte e Corrado fu decapitato nel 1441 nel Castello di Soriano. D’ora in poi Foligno appartenne allo Stato Pontificio fino al 1860, ad eccezione dell’epoca napoleonica, quando fece parte della Repubblica Romana (1799) poi del Regno d’Italia (1809 - 1814).

Mappa: Foligno
Mappa: Foligno