L’altopiano tibetano, noto anche in Cina come altopiano del Qinghai-Tibet o altopiano del Qingzang o altopiano dell’Himalaya, è un vasto altopiano dell’Asia centrale e dell’Asia orientale, che copre la maggior parte della regione autonoma del Tibet e della provincia del Qinghai nella Cina occidentale, nonché come parte del Ladakh nello stato indiano del Jammu e Kashmir.

Si estende per circa 1.000 km da nord a sud e 2.500 km da est a ovest. Con un’altitudine media superiore a 4.500 m, l’altopiano tibetano è talvolta chiamato il «tetto del mondo» ed è l’altopiano più alto e più grande del mondo, con una superficie di 2.500.000 km² (circa cinque volte la dimensione della Francia metropolitana).

A volte chiamato Terzo Polo, l’altopiano tibetano contiene le sorgenti dei bacini idrografici della maggior parte dei torrenti nelle regioni circostanti.

Le sue decine di migliaia di ghiacciai e altre caratteristiche geografiche ed ecologiche fungono da «torre dell’acqua» che immagazzina acqua e mantiene il flusso.

Mappa: Paesaggio Tibetano
Mappa: Paesaggio Tibetano